x
Chiudi

Choose your language

Choose your language:               
x
Chiudi

Inserire username e password

Adesso sei qui:   HomeScopri FirenzeChianti & Toscana

Chiesa di Orsanmichele

 

Nel luogo dove fino al VIII secolo si trovava l'Oratorio di San Michele in Orto, Arnolfo di Cambio eresse nel 1290 una loggia destinata a mercato del grano che bruciò nel 1304. Nel 1337 fu iniziato al suo posto l'attuale edificio ad opera di Francesco Talenti, Neri di Fioravante e Benci di Cione.

Nel 1380 fu rialzata di due piani per contenere riserve di grano in caso di emergenza e, contemporaneamente, Simone Talenti ne chiuse le arcate affinché fosse adibita al culto. L'edificio presentava a piano terreno una loggia aperta destinata al mercato del grano e contenente l'immagine miracolosa della Madonna, dipinta da Bernardo Daddi nel 1347.

La chiesa presenta all'interno una pregevole serie di affreschi quattrocenteschi che ornano i pilastri, alcune pareti, e le sei volte a crociera, in parte restaurate. Queste ultime furono decorate negli anni 1398-1399 secondo il programma iconografico di Franco Sacchetti e rappresentano nelle vele personaggi dell'Antico e del Nuovo Testamento.

Nella navata di destra, si trova il celebre tabernacolo in marmo di Andrea Orcagna realizzato fra il 1355 ed il 1359, concepito come un baldacchino di intarsi marmorei colorati e dorati e arricchito con una minuta ornamentazione. Nella campata adiacente, sull'altare detto di Sant'Anna è collocato un gruppo marmoreo di Francesco di Giuliano da Sangallo rappresentante la Vergine col Bambino e Sant'Anna.

Vetrate istoriate eseguite per buona parte negli ultimi decenni del Trecento dal maestro vetraio Niccolò di Pietro Tedesco, con storie e miracoli mariani, chiudono le lunette delle trifore.

Orsanmichele ha rappresentato fin dal suo nascere l'incontro della civiltà civile e religiosa della città di Firenze divenendo sede di attività e di rappresentanza per il Comune, per la potente Confraternita della Madonna di San Michele in Orto e per le più importanti Arti cittadine, capeggiate dall'Arte della Seta, che nel 1339 ebbe l'incarico dalla Signoria di coordinare la decorazione dei pilastri esterni con tabernacoli contenenti le immagini scolpite dei Santi protettori.

Il museo di Orsanmichele, allestito nei saloni del primo e secondo piano, raccoglie le sculture delle facciate esterne del monumento. Nel maestoso salone gotico del primo piano vi trovano posto il San Marco di Donatello, San Jacopo di Niccolò di Pietro Lamberti, la Madonna della Rosa di Pietro di Giovanni Tedesco (attr.), San Giovanni Battista di Lorenzo Ghiberti, l'Incredulità di San Tommaso del Verrocchio, San Pietro di Bernardo Ciuffagni (attr.), San Filippo e Sant'Eligio di Nanni di Banco.

Per informazioni:

Chiesa di Orsanmichele
Via Calzaiuoli
Via Arte della Lana 
Tel. 055 284944
Orario: feriale 9 - 12 e 16 - 18, sabato 9 - 13 e 16 - 18; festivo 9 - 13 e 16 - 18.
Chiuso il primo e l'ultimo lunedì del mese.
Ingresso gratuito


Cerca hotel

Cerca il tuo hotel inserendo i dati di seguito:

Data di arrivo:  
Data di partenza:  
Persone:
Camere:
   
 

Scelti dai viaggiatori

Hotel di lusso
Degli Orafi   199,00 €
Hotel fascia media
Hotel Kursaal & Ausonia   59,00 €
Cosimo De' Medici   75,00 €

Rss Feed

SINTONIZZATI SU FIRENZE!
Rimani sempre aggiornato su news,
offerte ed eventi a Firenze iscrivendoti al
Feed RSS di Firenze Albergo!
Simple Booking™
Forniture Alberghiere
QNT - Siti web e marketing turistico