x
Chiudi

Choose your language

Choose your language:               
x
Chiudi

Inserire username e password

Adesso sei qui:   HomeScopri FirenzeChianti & Toscana

Chiesa e museo di Santa Maria Novella

 

Iniziata nel 1246 per i frati dell'ordine domenicano, la Chiesa fu terminata nel 1360. Nella seconda metà del '400 fu affidato a Leon Battista Alberti il completamento della facciata, caratterizzata da un armonico sistema proporzionale.

All'interno prendono posto splendidi capolavori come gli affreschi di Filippino Lippi e quelli del Ghirlandaio nella cappella Tornabuoni, il Crocifisso di Giotto ed il Crocifisso ligneo del Brunelleschi. Qui si trova anche la celebre Trinità di Masaccio che, costruita entro uno spazio architettonico secondo la concezione prospettica di Filippo Brunelleschi, costituisce un altro esempio del felice connubio fra scienza del disegno ed espressione artistica.

Attiguo alla chiesa si trova l'ingresso al Museo di Santa Maria Novella. L'ambiente più suggestivo del percorso museale è il Chiostro Verde, interamente affrescato con scene del Vecchio Testamento, tra le quali spiccano gli episodi del Diluvio Universale e dell'Ebbrezza di Noè, capolavoro della maturità artistica di Paolo Uccello.

Nel Cappellone degli Spagnoli gli affreschi di Andrea di Buonaiuto (1367-69) celebrano la lotta dei Domenicani contro l'eresia per la salvezza dell'umanità, culminando con la famosa allegoria della Chiesa militante e trionfante. Le cappelle del Chiostrino dei morti conservano affreschi trecenteschi della bottega dell'Orcagna. La Cappella degli Ubriachi e l'antico Refettorio ospitano dal 1983 il Museo vero e proprio, unico esempio a Firenze di raccolta di arte sacra conservata ed esposta nel complesso di pertinenza.

La scelta raccolta di preziosi tessuti, ricami, sculture lignee, oreficerie testimonia la ricchezza originaria del Tesoro della basilica: si segnalano il raro Reliquiario del Titolo della Croce (secc. XIII-XIV), il Reliquiario di San Domenico (sec.XV-XVI), ed il Parato di San Tommaso di Canterbury (sec. XVI). 

Nella seconda metà del '500 il domenicano Egnazio Danti, astronomo, matematico e geografo alla corte di Cosimo I de' Medici, collocò sulla facciata due strumenti astronomici che utilizzò per studiare il moto apparente del Sole.

Sulla sinistra si trovano due cerchi equinoziali, sulla destra un quadrante, di cui è visibile il basamento che reca due orologi solari. Sui riquadri marmorei della facciata, ai lati del quadrante, sono incisi altri due orologi solari.

Per informazioni:

Chiesa e museo di Santa Maria Novella
P.zza S.M.Novella
Tel.055.282187 055.215918
Orario: Feriali: 9.30-17.00; venerdì e festivi: 13.00-17.00
Biglietti: Intero: € 2,50; ridotto: € 1,50 (fra 13 e 18 anni e scuole con prenotazione); gratuito (fino a 12 anni e residenti nella Provincia di Firenze) 
 


Cerca hotel

Cerca il tuo hotel inserendo i dati di seguito:

Data di arrivo:  
Data di partenza:  
Persone:
Camere:
   
 

Scelti dai viaggiatori

Hotel di lusso
Degli Orafi   209,00 €
Hotel fascia media
Cosimo De' Medici   85,00 €
Hotel Kursaal & Ausonia   44,00 €

Rss Feed

SINTONIZZATI SU FIRENZE!
Rimani sempre aggiornato su news,
offerte ed eventi a Firenze iscrivendoti al
Feed RSS di Firenze Albergo!
News & Eventi
Tutto su Firenze: arte, mostre, concerti...
Simple Booking™
Forniture Alberghiere
QNT - Siti web e marketing turistico