x
Chiudi

Choose your language

Choose your language:               
x
Chiudi

Inserire username e password

Adesso sei qui:   HomeScopri FirenzeViaggiatori Business

Battistero di San Giovanni Piazza Duomo

 

Seppure non ufficialmente documentato, si è propensi a ritenere che il Battistero di Firenze sia stato costruito su una precedente struttura di epoca Romana. Lo confermerebbero alcuni reperti ritrovati in questa zona e oggi conservati al Museo dell'Opera del Duomo. In particolare il ritrovamento di una gran quantità di materiale marmoreo ha fatto pensare a una sontuosa Domus romana, come prima destinazione dell'edificio.

Fu quindi ricostruito in epoca paleocristiana, attorno al V secolo, come testimoniato dalla struttura architettonica a base ottagonale. Il vero e proprio Battistero eretto in onore di San Giovanni, santo patrono della città, risale al VII secolo d.C. Il rivestimento originale era in pietra arenaria. Gli splendidi blocchi di marmo bianco di Carrara e verde di Prato furono posti solo nel XII secolo, rivelando nell'eleganza geometrica delle sue tarsie, un'accentuata sensibilità nei confronti degli studi prospettici, ancora totalmente sconosciuti.

Anche la posizione centrale all'interno di un vasto spazio di riferimento la ottenne solo molti anni dopo, in epoca Rinascimentale, quando si decise di abbattere tutta una serie di costruzioni di epoca Medioevale che ne soffocavano la struttura e non davano il giusto rilievo al ruolo spirituale che l'edificio doveva assolvere. 

Di eccezionale impatto visivo le tre splendide porte in bronzo di epoca rinascimentale: la Porta alla Croce (a nord) opera di Lorenzo Ghiberti, la Porta Sud, opera di Andrea Pisano e la Porta del Paradiso (a est), vero capolavoro di scultura bronzea.

Quest'ultima porta fu realizzata sempre dal Ghiberti che si avvalse del prezioso aiuto di due famosi artisti dell'epoca: Michelozzo e Benozzo Gozzoli. Fu realizzata intorno al 1425 grazie al finanziamento della ricchissima Arte di Calimala che nutriva tale stima nei confronti dell'artista da lasciargli totale libertà espressiva.  E fu forse proprio in nome di questa libertà e fiducia che il Ghiberti appose all'interno della porta una formella che lo ritrae.

Al suo interno il Battistero conserva il quattrocentesco monumento funebre dell'antipapa Giovanni XXIII, opera di Donatello e di Michelozzo e un antico fonte battesimale originariamente proprietà della Chiesa di Santa Reparata.

Per informazioni:

Battistero di San Giovanni Piazza Duomo
Piazza Duomo
Tel. 055 2302885 (Opera del Duomo)
Web
www.operaduomo.firenze.it/
Orario visite: 12,00 - 19,00; Domenica: 8,30 - 14,00; Pasquetta: 8,30 - 19,00; 25 aprile: 8,30 - 14,00; 1° maggio: 8,30 - 19,00
Biglietto: 3,00 €


Cerca hotel

Cerca il tuo hotel inserendo i dati di seguito:

Data di arrivo:  
Data di partenza:  
Persone:
Camere:
   
 

Scelti dai viaggiatori

Hotel di lusso
Golden Tulip Mirage Hotel   9999,00 €
Hotel Londra   119,00 €
Hotel fascia media
Cavaliere   69,00 €

Rss Feed

SINTONIZZATI SU FIRENZE!
Rimani sempre aggiornato su news,
offerte ed eventi a Firenze iscrivendoti al
Feed RSS di Firenze Albergo!
Simple Booking™
Forniture Alberghiere
QNT - Siti web e marketing turistico