x
Chiudi

Choose your language

Choose your language:               
x
Chiudi

Inserire username e password

Adesso sei qui:   HomeLuoghi da visitareMonumenti e PalazziPalazzo Rucellai

Palazzo Rucellai

 

Palazzo Rucellai fu costruito tra il 1446 e il 1451 da Bernardo Rossellino, su disegno di Leon Battista Alberti, per Giovanni il Magnifico, membro dell'illustre famiglia dei Rucellai.

Al Piano terra si aprono i due portali d'ingresso sormontati da finestre e circondati da piccole aperture. I giochi prospettici dell'edificio disegnano geometrie lineari ai piani superiori.

Sui marcapiani che dividono i piani nobili poggiano le bellissime finestre a bifora. Entro l'arco delle finestre è racchiuso lo stemma nobiliare della famiglia Rucellai: anelli con diamanti e piume.

Il primo piano - piano nobile - fu impreziosito con splendide decorazioni in occasione delle nozze di Giuseppe Rucellai con Teresa de' Pazzi. Gli ambienti dei piani superiori sono composti da spaziose sale da ballo con volte affrescate con figure mitologiche di stile classico, salotti dagli arredi sobri e lineari.

Il Palazzo Rucellai si arricchisce di una preziosa costruzione ad esso ortogonale: è la splendida Loggia omonima che si apre su via della Vigna Nuova attraverso grandi vetrate.

E' costituita da tre arcate e un architrave su cui poggiano i preziosi stemmi familiari. Fino al 1677 la Loggia fu sede di cerimonie pubbliche e private che la famiglia Rucellai era solita organizzare per occasioni particolari.

Nel tempo ha subito alterne vicende: fu murata e riaperta al pubblico solo nel 1960 dopo lunghi lavori di restauro. Nel palazzo ha sede il Museo di Storia della fotografia Fratelli Alinari.

Qui si trovano le "raccolte" Malandrini, Palazzoli, Zannier, Gabba e sono presenti le firme dei più grandi fotografi dell'Ottocento e del Novecento come Alinari, Anderson, Caneva, Nunes Vais, Primoli, Beato, Ponti, Naya, Wulz, Mollino, Peretti Griva, Baravalle, Balocchi, fra gli italiani, e Mac Pherson, Sommer, Bernoud, Graham, Rive, Flacheron, Von Gloeden, Robertson, Fenton, Bourne, Brandt.

Inoltre il Museo vanta importanti raccolte di macchine fotografiche, obbiettivi, oggetti di antiquariato fotografico fra cui una imponente collezione di album fotografici, cornici, gadgets pubblicitari, sia italiani che stranieri.

Per informazioni:

Palazzo_Rucellai
Via della Vigna Nuova, 16 R
tel 055.213370
Museo di Storia della Fotografia Fratelli Alinari
Tutti i giorni, ore 10.00-19.30; chiuso mercoledì.
Ingresso: intero € 5,16, ridotto € 3,10.


Cerca hotel

Cerca il tuo hotel inserendo i dati di seguito:

Data di arrivo:  
Data di partenza:  
Persone:
Camere:
   
 

Rss Feed

SINTONIZZATI SU FIRENZE!
Rimani sempre aggiornato su news,
offerte ed eventi a Firenze iscrivendoti al
Feed RSS di Firenze Albergo!
Simple Booking™
Forniture Alberghiere
QNT - Siti web e marketing turistico